Passaverdure o frullatore: qual è il migliore?

C’è un enorme dibattito che riguarda la scelta di acquisto e di utilizzo tra un passaverdure e un frullatore. Entrambi servono a scopi diversi, ma per la maggior parte, non si può battere un macinino in termini di risparmio di tempo speso a macinare le proprie verdure, carni o pane. Questi apparecchi sono necessari a molte persone che vivono rigorosamente su una dieta a base vegetale, o semplicemente amano l’idea di essere in grado di fare le cose da zero a casa. Tuttavia, ci sono molti che non capiscono la differenza tra un passaverdure e un frullatore, soprattutto quelli che sono appena agli inizi nel mondo della vita sana. Questo articolo cercherà di chiarire qualsiasi disinformazione che potrebbe essere trovata anche online, e aiutarvi a decidere quale passaverdure alimentare è quello giusto per voi.

Ci sono due vantaggi principali che riguardano l’uso di un passaverdure rispetto a un frullatore quando si tratta di grandi o piccoli lotti. Il primo pro di uso di un passaverdure è che si possono produrre anche delle quantità maggiori di cibo sano con un macinino che non con un apparecchio più piccolo. Dato che spesso le lame sono molto più piccole di quelle che si trovano di solito ad esempio nei grandi robot da cucina o nel passaverdure, non tagliano i gambi e le radici spesse come invece molti frullatori fanno. Questo significa quindi che ad esempio si può risparmiare anche tanto tempo assicurandosi che tutti i gambi e le radici delle verdure o della frutta siano tagliati prima di macinarli, permettendovi di godere di una porzione maggiore di prodotti.

Con un frullatore, dopo aver terminato la preparazione del cibo, spesso bisogna lavarlo con acqua, rendendo necessario dedicare un tubo dell’apparecchio per tenerlo pulito. Inoltre, con un passaverdure per alimenti, tutto quello che devi fare è aggiungere acqua, mettere il macinato, accenderlo e tornare a fare tutto il resto. Questo ti permette di risparmiare anche molto tempo in cucina, in quanto non devi preoccuparti di tenere ciotole e cucchiai sporchi, o pulire costantemente il piano di lavoro. Inoltre, un passaverdure per alimenti è molto più igienico di un frullatore, in quanto lascia molti dei detriti dopo aver macinato il cibo, che possono essere una fonte di germi.

Anche solo per informarti visita questo sito internet