Business Intelligence. Qlink Tech presenta "Set analysys"

La business intelligence si fa ancora più avanzata grazie all'innovativa funzione Set Analysis. QlikTech, uno dei vendor di Business Intelligence in maggiore crescita del mondo, ha annunciato la disponibilità della nuova Versione 8.5 della propria soluzione di business analysis QlikView. La novità di QlikView 8.5 è data dall’innovativa funzione “Set Analysis”, che consente di effettuare paragoni e confronti praticamente fra qualsiasi set di dati associato – offrendo agli utenti uno strumento di analisi più potente che mai.
QlikView opera in base alla stessa logica della mente, effettuando associazioni di dati attinti da qualsiasi fonte, attraverso una tecnologia associativa brevettata di nuova generazione. Le informazioni possono essere quindi analizzate in maniera intuitiva e visiva grazie a un livello di drill-down dettagliato ottenibile in pochissimi click, offrendo così agli utenti risposte accurate e analisi mirate.

QlikView 8.5: le funzionalità essenziali

•    Rivoluzionarie funzioni di “Set Analysis” che permettono di paragonare set di dati associati con qualsiasi altro set – nella stessa schermata e al volo.

•    Miglioramenti nell'integrazione enterprise, quali API aperte per utilizzo delle risorse e deployment di massa su client utilizzando AJAX e Java, per semplificare ulteriormente l'implementazione e la gestione di QlikView nelle grandi realtà aziendali.

•    Ottimizzazioni per l'utente, come la possibilità di integrare QlikView direttamente nelle applicazioni business di uso quotidiano, migliorare la collaborazione e aggiungere nuove visualizzazioni per rendere QlikView ancora più utile e piacevole.

•    Sistema di licensing semplificato che elimina la distinzione fra versioni a 32 e a 64 bit.

“L'attuale scenario della BI risulta frammentato da innumerevoli tool destinati ad altrettante necessità differenti. Excel per l'inserimento dei dati, il formato PDF per i report e i cruscotti dedicati agli utenti meno esperti – e, paradossalmente, agli executive – OLAP per i più esperti che devono effettuare analisi; il data mining per i veri professionisti”, ha spiegato Jonas Nachmanson, Chief Technology Officer di QlikTech. “QlikView colma il divario fra questa moltitudine di strumenti integrandoli in una singola soluzione che coniuga potenza e semplicità: ovvero, garantisce la capacità di dettaglio di un cubo OLAP con la stessa facilità operativa di un report PDF”.
”Questa combinazione di potenza e semplicità in un'unica soluzione rende completamente obsoleto l'approccio convenzionale di tipo top-down nei confronti della business intelligence”, ha spiegato Anthony Deighton, Senior Vice President Marketing di QlikTech. ”QlikView permette agli utenti di accedere alle informazioni di cui hanno bisogno per riuscire nel loro lavoro; questo si traduce in una grande flessibilità dipartimentale dando la possibilità a qualsiasi organizzazione, di qualsiasi dimensione e settore, di poter avere successo”.

QlikView 8.5: nuove funzioni rendono la soluzione ancora più intelligente

QlikView 8.5 è stata progettata sulla base di quattro pilastri essenziali al fine di rendere la business intelligence ancora più avanzata. Gran parte dei rinnovamenti apportati sono miglioramenti evolutivi nella mission di QlikTech che punta a semplificare l'analisi a tutti.

1. Le innovazioni nell'ambito dell'esperienza utente sono focalizzate sul rendere l'analisi utile e piacevole. Le rivoluzionarie funzioni Set Analysis danno all'utente la possibilità di mettere a confronto due o più stati selezionati in un'unica occasione, “bloccare” o “scegliere” gli stati selezionati per i confronti, visualizzare stati di selezione multipli, e ampliare la portata dei bookmark QlikView – tutto nella stessa schermata e al volo. Ad esempio, l'utente può confrontare il volume di vendite dell'anno corrente con quello dell'anno passato, o l'insieme di prodotti dei venditori che hanno superato le quote stabilite con coloro che invece non hanno raggiunto questo obiettivo – azioni che possono essere compiute in qualsiasi momento, a prescindere dall'attuale stato di selezione.
Oltre alle nuove funzioni di visualizzazione e charting, gli utenti finali possono effettuare il “drag’n’drop” degli oggetti QlikView in modalità live all'interno di PowerPoint, Word ed Excel.  Questa integrazione fa di QlikView uno strumento ancora più accessibile per le presentazioni e la collaborazione.

2. Le funzioni Enterprise Deployment e Integration semplificano l'implementazione e l'integrazione di QlikView in ambienti aziendali caratterizzati da infrastrutture IT complesse.

3. Le funzioni Mass Deployment Clients permettono di fornire QlikView in maniera semplice e sicura a grandi quantità di utenti, facendo sì che gli strumenti di analisi personalizzata siano messi a disposizione dell'utente giusto al momento giusto.

4. La semplificazione delle licenze rende ancora più facile lavorare con QlikTech. La distinzione di prodotto fra QlikView a 32 e 64 bit e il server QlikView è stata eliminata. Tutti gli utenti QlikView hanno ora la possibilità di utilizzare la potenza della versione QlikView a 64 bit.   

Collaudato da oltre 400 utenti

La versione beta di QlikView 8.5 è stata collaudata da oltre 400 utenti presso le più diverse tipologie di organizzazioni: da aziende facenti parte della classifica Fortune 40 fino al National Health Service britannico, e a numerosi fornitori di soluzioni IT.
“Mi piace il tema della semplicità e la focalizzazione sulle esigenze fondamentali. QlikTech ha saputo fornire agli utenti una risposta adeguata e la soluzione presenta miglioramenti continui”, ha osservato Rob Wunderlich di USS POSCO.
“Siamo clienti QlikView da molto tempo e ora le nuove funzioni della versione 8.5 saranno di grande aiuto per la nostra azienda, come credo per qualsiasi altra realtà”, ha commentato Samantha Dinges della cooperativa Alabama Farmers.

www.qlikview.com